Parlami d’amore

Parlami d’amore

Ricordati di me, mio amore.

Guardami,

svestimi da tutte le donne che sono stata

e scrivimi parole mai scritte…

 

Esiste un luogo sconosciuto e lontano, dove vanno a finire tutte le lettere d’amore mai recapitate, mai scritte, solo desiderate, forse sussurrate.

Questo luogo non può essere raggiunto è segreto e nascosto nel fondo dei mari, o dentro la terra in grotte inaccessibili o, forse, dentro il cuore di chi le aspetta da sempre.

Le parole d’amore raggiungono questi luoghi al confine tra il visibile e l’invisibile e là attendono di essere trovate.

In quel labirinto di frasi, forse, ci sono anche le tue parole d’amore se le hai nascoste, se hai avuto paura perché erano troppo assordanti per essere espresse, e allora hai preferito tacitarle, coprirle. Ora è giunto il momento, hai aspettato tanto, lo so, sembrava sempre inopportuno, sconveniente e, soprattutto, imbarazzante…
Cercale, non temere!

C’è una vecchia cantastorie stonata che vaga senza sosta tra lo sconosciuto e l’improbabile.

Le sue gambe sono lupi mai stanchi e le sue braccia sono ali di civetta, ogni notte canta alla Luna e sussurra alle orecchie delle donne che hanno smesso di udire l’amore.

Cancella il finto ordine e la calma bugiarda e svela il loro Fuoco Femminino, a volte con un sogno erotico, languido, lento, profondo, altre volte sveglia il loro cuore con un incubo.

Finché, stanche e senza più controllo, le donne che l’hanno incontrata arrivano davanti all’uscio della sua casetta nel fitto del bosco, e le chiedono aiuto per ritrovare un po’ di pace.

Felice apre la porta e le fa entrare, alimenta il fuoco nel camino e prepara un buon the nero alla cannella, deciso e aromatico, c’è un’intera notte che le aspetta e serve qualcosa di forte!

Si schiarisce la voce con fare solenne, perché il momento lo richiede, e comincia a raccontare la storia da un’altra prospettiva.

Un’infanzia solitaria la trasforma in una storia di magia e introspezione necessaria.

Una brutta avventura diventa il preludio di un cambio di programma dovuto.

Con un amore impossibile crea una nuova verità e insegna a vedere nell’invisibile e a credere che l’irrealizzabile sia solo un obiettivo da riprogettare.

Vieni, entra anche tu, quanto sei stanca?

Quanti mondi hai dovuto trattenere tra le braccia?

Quanti passi hai fatto sulla strada di qualcun altro?

Non ha più importanza, ora sei qui, togliti i vestiti stretti dei ruoli, e lascia che la tua pelle nuda sia accarezzata dal calore del fuoco e dall’aria frizzante della notte che entra dalla finestra socchiusa.
La vecchia cantastorie stonata lascia sempre l‘uscio accostato, non si sa mai chi potrebbe arrivare.

Sarò anche fuori moda ma si parla d’amore, e per quanto ci si affanni a cercare complicate verità sull’esistenza e sull’essere, l’amore è l’unico vero mistero che siamo venuti a scoprire su questa terra.

No, non troverai pace se non ti lascerai andare, racconta di cosa parlano le lettere d’amore che non hai mai spedito, racconta chi sei davvero…

Vieni a far parte di un bellissimo cerchio di donne come te, donne che hanno deciso di non tacere più, e di trasformare le loro lettere d’amore in atti creativi e catartici, diventa una scrittrice incensurata partecipando al webinar o al laboratorio di Scrittura Senza Censura… (non è un corso di scrittura creativa, è molto di più)

 

Ti aspetto, intanto preparo il the…

con amore
Enrica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento